Tutte le Notizie dal Collegio

13/02/2020

CIPAG: PRESTAZIONI PROFESSIONALI - CHAIRIMENTI

Faq Estratte dal Sito CIPAG www.cipag.it

______________________________________

Un geometra iscritto all’Albo, che svolge prestazioni occasionali di tipo professionale, è tenuto ad iscriversi e a versare la contribuzione previdenziale alla Cassa Geometri.

Domanda nr: 6581 - Argomento: Prestazioni Occasionali

Il geometra che svolge l’attività professionale, seppure a carattere occasionale - cioè un lavoro saltuario ed episodico, non svolto con ripetitività - ha l’obbligo di iscriversi alla Cassa Geometri alla quale conferire la contribuzione previdenziale sui redditi di lavoro autonomo ritratti dall’attività libero-professionale. Atteso che l’art. 61, comma 3, del D.lgs. 276/2003 esclude dal campo di applicazione delle disposizioni relative alle prestazioni occasionali “le professioni intellettuali, per l’esercizio delle quali è necessaria l’iscrizione in appositi albi professionali”.

 

Esercito la professione sporadicamente, devo comunque presentare la dichiarazione previdenziale?

Domanda nr: 6604 - Argomento: Pagamento Contributi

Si, certamente.  Peraltro si ricorda che i professionisti intellettuali, con iscrizione ad apposito Albo, ai sensi del D. Lgs. 276/2003 sono esclusi dal regime di prestazioni occasionali e, conseguentemente, tenuti a assoggettare i redditi conseguiti per prestazioni professionali sporadiche al regime dei redditi di lavoro autonomo (previa emissione di fattura), di cui all’art.53 del Tuir, che devono essere indicati nel quadro RR, sezione III, rigo RR14.

 

Sono iscritto all’Albo e volgo l’attività professionale solo sporadicamente, sono tenuto all’iscrizione alla Cipag o devo aprire una posizione presso la Gestione Separata dell’Inps. Cosa s’intende per carattere abituale ed esclusivo dell’attività professionale.

Domanda nr: 6582 - Argomento: Prestazioni Occasionali

Perché l’attività sia esercitata in modo abituale non è necessario che sia svolta in modo esclusivo, potendo coesistere con altre attività svolte dal professionista. L’iscrizione all’albo è poi sicuramente indicativa della volontà di svolgere l’attività professionale e questa non può sottrarsi a strumenti di gestione, di pianificazione e di organizzazione, che di fatto sostanziano il requisito dell’abitualità. Pertanto l’esercizio della professione, seppur svolto ogni tanto, è condizione per l’obbligatoria iscrizione alla Cipag, senza per questo contravvenire a norme concernenti adempimenti verso la GSI.

News